Home | Site map | Contatti  
PENSIERI, PAROLE, STATI D'ANIMO.
Il nuovo libro di Claudio Maffei.
Home Page Claudio Maffei Comuniconline.it Staicomevuoi.it
  Sei in: Home

Relazioni Virtuose


CATEGORIE
 
Generale [ 331 ]


ULTIMI BLOG
 
 




yyARCHIVIO BLOG
 
Archivio completo
 


CERCA
 


ULTIMI COMMENTI
 
Un commento lucido
di : claudio maffei
Un commento lucido
di : Davide De Fabritiis
Diverso da chi
di : iris
Bella la vita!
di : Iris


6 Mag 2008
Versione stampabile  | 
L’uccellino, la mucca e il lupo siberiano
Un uccellino nel freddo inverno della Siberia, si mise a saltellare sul ramo di un albero.
Provò a volare ma per il freddo le ali gli si erano gelate e cadde dall’albero nella neve.
L’uccellino stava già per morire quando un mucca, che rientrava nella stalla, lo vide.
Voleva salvarlo, ma non sapeva come…
La mucca si mise in posizione e…plaf:
l’uccellino si ritrovò nel calore che lo sterco della mucca aveva prodotto.
Quel calore lo salvò e gli fece recuperare le forze.
Quindi la mucca se ne andò.
Sembrava che tutto si fosse risolto per il meglio.
Ma….arrivò un lupo siberiano,
che per tutto il giorno aveva vagato nella neve alla ricerca di una preda, senza trovarla.
Vide quell’uccellino che si coccolava felice al caldo nello sterco della mucca.
Il lupo, affamato, allungò una zampa…schifato.
Afferrò l’uccellino…lo pulì, alla meglio, sbattendolo nella neve fresca…e poi lo inghiottì.

Morale:
Non sempre chi ti mette nella merda lo fa per il tuo male.
Non sempre chi ti salva dalla merda lo fa per il tuo bene.

E poi continuano a dire che il relativismo è il male del secolo...

Liberamente tratto a memoria da Paul Watzlavick Il Linguaggio del Cambiamento. Elementi di Comunicazione Terapeutica. Feltrinelli

 
Generale
postato da  Claudio Maffei alle  11:41 | commenti presenti [1]


COMMENTO BLOG


postato da   sporthink.it  [ http://www.sporthink.it ] 12 Mag 2008 alle 17:44
essendo una storia inventata ha come principio iniziale quanto poi detto sotto il "cappello" di morale, ha quindi un vizio di ideazione.
In realtà il realtivismo è e resta il male del secolo
 




AGGIUNGI COMMENTO
(*) campi obbligatori
autore (*) :
indirizzo email :
url :
 
  grassetto corsivo sottolineato inserisci link inserisci collegamento email centra elenco non ordinato elenco ordinato inserisci immagine testo quotato emoticon smile
 
commento (*) :

html code

ubb code

caratteri massimi : 1000

+
- +
-
caratteri rimanenti :
Ricordati di me :
Codice di verifica:

Per inserire il commento devi digitare le lettere e numeri riportati nell'immagine, rispettando i caratteri maiuscoli/minuscoli.
 
 
 


 Stampa questa pagina
 
 © Comuniconline.it - Web Project Graffiti 2000