Home | Site map | Contatti  
PENSIERI, PAROLE, STATI D'ANIMO.
Il nuovo libro di Claudio Maffei.
Home Page Claudio Maffei Comuniconline.it Staicomevuoi.it
  Sei in: Home

Relazioni Virtuose


CATEGORIE
 
Generale [ 331 ]


ULTIMI BLOG
 
 




yyARCHIVIO BLOG
 
Archivio completo
 


CERCA
 


ULTIMI COMMENTI
 
Un commento lucido
di : claudio maffei
Un commento lucido
di : Davide De Fabritiis
Diverso da chi
di : iris
Bella la vita!
di : Iris


23 Set 2010
Versione stampabile  | 
Vi consiglio di leggere!
Mi è capitato tra le mani qualche mese fa uno di quei libri, di quelle storie autentiche che non ha prezzo: ” La forza dentro” di Max Calderan.
Max è entrato nella storia per aver realizzato imprese estreme nel deserto dell’Arabia Saudita. Personalmente stimo moltissimo Max!
Calderan scrive: “Pochi se ne accorgono, ancora meno lo capiscono. E’ il Grande Inganno, la truffa più colossale mai orchestrata, che ci vede tutti coinvolti e che continua a perpetrarsi silente, subendola incuneatasi così profondamente nei nostri cervelli da essersi fusa con il nostro DNA, dando origine ad ibridi pensieri, azioni e figli; sovvertendo completamente le leggi di Dio o per chi non crede, le leggi di un origine che, comunque la vogliate girare, è comune a tutti. Impedire il risveglio delle coscienze è il vero obiettivo del Grande inganno”.
Parole forti che picchiano duro allo stomaco e non possono non far riflettere….
Parole ancora più forti quelle di Stuart Wilde da Il Sesto senso: “La nostra società teledipendente ostacola la capacità immaginativa. La maggior parte delle gente è terribilmente ottusa. Acquiescenza sconfinata,discorsi futili, sempre le stesse cose, e tutto quel machismo, quella violenza e quelle porcherie in tivù…tutto questo vanifica il potere delle persone rendendole paurose, apatiche e facilmente manovrabili. Su questo pianeta ci sono individui davvero molto strani, motivati dal denaro e dal potere. Cercano di controllare e di adescare la gente comune in castrandola con debiti e droga, oltre che desensibilizzandola, controllando sottilmente la loro mente….”
Siamo stati programmati da qualche manipolo di “insensati” ad essere in uno stato di coma permanente. Siamo nella confusione più totale, viviamo un misto di paura, malessere, confusione, inconscienza.. Non mettiamo più impegno in quello che veramente conta, portiamo avanti delle battaglie insensate e dimentichiamo quello che fa la differenza.
UN DATO CHOC: VENDITE DEI MEDICINALI IN ITALIA + 60% NEGLI ULTIMI DIECI ANNI.
Questo è il frutto della paura e dello stress. Ci ammaliamo, ci stiamo ammalando.
Come dice Anthony De Mello: “stiamo perennemente in uno stato di sonno” ed io aggiungo di malattia. Siamo ipnotizzati collettivamente.
Altre parole di Max Calderan: “le nostre giornate oggi assecondano le regole commerciali imposte dalle esigenze commerciali del Pianeta“.
Pensa un attimo alla tua giornata. Rifletti su come è scandita, ti senti padrone dei tuoi ritmi? Hai tempo libero? Ti senti libero di scegliere? I nostri ritmi, i nostri orari, le nostre abitudini vanno contro tutte le leggi naturali. Ci hanno programmati per essere spremuti come limoni e per spendere quel poco tempo libero che abbiamo a rincoglionirci davanti alla televisione ed immersi nei Centri Commerciali. Oggi cerchiamo il tempo libero come fosse l’aria, siamo disposti a pagare qualsiasi cifra per avere tempo libero. Come sottolinea Calderan la necessità di spendere nasce dalla insoddisfazione derivante dal lavoro, dalle relazioni, dalla vita…
Impieghiamo ore per spostarci da una parte all’altra delle città per poi arrivar in un posto di lavoro a svolgere attività che non ci vedono affatto coinvolti, oppure peggio che ci mobbizzano o ci stressano fino a farci venire un esaurimento nervoso. E poi arriviamo a casa di sera e siamo esausti e non riusciamo neanche ad avere uno straccio di comunicazione con i famigliari. E poi nel week-end tutti fuori a fare la gita dopo ore ed ore di traffico per poi rimetterci in marcia la domenica e rifarsi le ore di traffico! Oppure ci chiudiamo nei centri commerciali, luoghi della follia collettiva, a comprare tutto quello che non ci serve, per placare la nostra ansia…spendendo quello che ci rimane di quei quattro soldi rimasti dopo aver pagato bollette, mutui, rate delle rate.
Questa è una follia collettiva! Siamo diventati degli automi
L’altro giorno ho passato mezz’ ora ad un incrocio a studiare i comportamenti degli automobilisti. Facce tesissime, bocca schiumosa, frenate compulsive, improperi, urla, desiderio di passare a tutti i costi sopra tutto e tutti.
Un vero delirio e siamo ancora a settembre… le ferie sono dietro l’angolo ma non bastano.
Questo meccanismo non può funzionare ancora, è completamente insensato per noi..
Siamo il frutto come dice Gregg Braden di secoli di attestati di impotenza. Ci hanno fatto credere che il nostro potere personale è tutto qui, scandito da queste giornate insensate alla ricerca del benessere materiale e poi? Noi dove siamo? Tu dove sei? Le cose che più contano per te? La tua libertà dove è finita?
Luigi Miano
www.quasifacile.com
 
Generale
postato da  Claudio Maffei alle  16:01 | commenti presenti [0]


COMMENTO BLOG


AGGIUNGI COMMENTO
(*) campi obbligatori
autore (*) :
indirizzo email :
url :
 
  grassetto corsivo sottolineato inserisci link inserisci collegamento email centra elenco non ordinato elenco ordinato inserisci immagine testo quotato emoticon smile
 
commento (*) :

html code

ubb code

caratteri massimi : 1000

+
- +
-
caratteri rimanenti :
Ricordati di me :
Codice di verifica:

Per inserire il commento devi digitare le lettere e numeri riportati nell'immagine, rispettando i caratteri maiuscoli/minuscoli.
 
 
 


 Stampa questa pagina
 
 © Comuniconline.it - Web Project Graffiti 2000