Home | Site map | Contatti  
PENSIERI, PAROLE, STATI D'ANIMO.
Il nuovo libro di Claudio Maffei.
Home Page Claudio Maffei Comuniconline.it Staicomevuoi.it
  Sei in: Home

Relazioni Virtuose


CATEGORIE
 
Generale [ 331 ]


ULTIMI BLOG
 
 




yyARCHIVIO BLOG
 
Archivio completo
 


CERCA
 


ULTIMI COMMENTI
 
Un commento lucido
di : claudio maffei
Un commento lucido
di : Davide De Fabritiis
Diverso da chi
di : iris
Bella la vita!
di : Iris


15 Mar 2007
Versione stampabile  | 
PNL è Libertà
Perché le persone diventano infelici? Perché hanno paura? Perché dubitano di loro stesse? Perché si odiano le une con le altre? Perché si stressano? Perché le persone si sentono soverchiate? Sole? Ferite? Perché certe persone vivono di privazioni? Perché altre sono prive della capacità di relazionarsi con gli altri? Perché è così difficile stare con certe persone? Perché si devono attraversare momenti difficili?
La risposta a queste domande è: perché siamo nati, siamo diventati grandi e abbiamo imparato a pensare e ad agire in certi modi particolari……….
………. Il modo in cui ci comportiamo, sia dentro la nostra mente, sia nel mondo reale, determina il modo in cui viviamo in questo mondo.
Quando lasciamo che sia il mondo a controllare il modo in cui ci comportiamo, siamo alla mercé della fortuna, della sventura e delle circostanze. Quando assumiamo il controllo dei nostri comportamenti, allora siamo noi ad azionare il nostro cervello, a fare uso della nostra intelligenza e a trarre il meglio dalle circostanze.
Tratto da PNL è Libertà, il nuovo libro di Richard Bandler e Owen Fitzpatrick.
Secondo Bandler, siamo noi stessi a causare i nostri problemi e purtroppo, spesso non siamo neppure consapevoli di come facciamo a complicarci la vita e a renderci infelici.
Questa inconsapevolezza nasce dal fatto che ogni persona possiede degli schemi d’abitudine, costruiti con gli anni e quindi automatici, che limitano i nostri pensieri, i nostri comportamenti e le nostre azioni.
Questi schemi inconsci sono le catene con cui noi stessi ci imprigioniamo.
Il segreto sta nell’evitare di liberarsi da queste abitudini col ragionamento cosciente. Infatti, uno dei motivi per cui la psicologia non riesce a risolvere i problemi delle persone è perché si focalizza soprattutto sul voler capire, voler analizzare le motivazioni del perché una persona pensa e agisce in una determinata maniera.
È invece necessario e fondamentale, secondo l’opinione di Richard Bandler, saper influenzare la propria mente inconscia. Nessun cambiamento può avvenire se non impariamo a radicare la nuova abitudine nel nostro inconscio.
 
Generale
postato da  Claudio Maffei alle  18:52 | commenti presenti [2]


COMMENTO BLOG


postato da   Alberto L. Beretta 15 Mar 2007 alle 22:27
'Non cercare te stesso. Cavàlcati.'
 




postato da   Alberto L. Beretta 16 Mar 2007 alle 11:23
'Non cercare te stesso. Cavalcàti.', come commento a 'PNL è libertà', può sembrare, come mantra, un po' troppo oscuro, ad effetto, troppo laconico. Lo è volutamente. Se 'cerchi te stesso' non ti 'cavalchi', stai fermo a guardarti, con l'intelletto, principalmente, dentro. Non conosci, non hai relazione con l'esterno umano, sociale, culturale, economico, politico, animale, naturale. Se ti 'cavalchi', invece, metafora paradossale, certo, potrai anche cadere, il 'cavallo' - te, nel tuo insieme fisico, sentimentale e intellettuale -, potrà prenderti la mano, ti potrà far male il culo, potrai andare fuori strada, soffrirai, anche, ma scoprirai, persone, animali, cose, natura. Crescerai. Imparerai. Vivrai. La vita non sarà buttata via, intellettualisticamente e/o in modo fintamente saggio.
 




AGGIUNGI COMMENTO
(*) campi obbligatori
autore (*) :
indirizzo email :
url :
 
  grassetto corsivo sottolineato inserisci link inserisci collegamento email centra elenco non ordinato elenco ordinato inserisci immagine testo quotato emoticon smile
 
commento (*) :

html code

ubb code

caratteri massimi : 1000

+
- +
-
caratteri rimanenti :
Ricordati di me :
Codice di verifica:

Per inserire il commento devi digitare le lettere e numeri riportati nell'immagine, rispettando i caratteri maiuscoli/minuscoli.
 
 
 


 Stampa questa pagina
 
 © Comuniconline.it - Web Project Graffiti 2000