Home | Site map | Contatti  
PENSIERI, PAROLE, STATI D'ANIMO.
Il nuovo libro di Claudio Maffei.
Home Page Claudio Maffei Comuniconline.it Staicomevuoi.it
  Sei in: Home

Relazioni Virtuose


CATEGORIE
 
Generale [ 331 ]


ULTIMI BLOG
 
 




yyARCHIVIO BLOG
 
Archivio completo
 


CERCA
 


ULTIMI COMMENTI
 
Un commento lucido
di : claudio maffei
Un commento lucido
di : Davide De Fabritiis
Diverso da chi
di : iris
Bella la vita!
di : Iris


23 Feb 2008
Versione stampabile  | 
Non chiamatelo amore
Quello di cui sto parlando non è facile, lo so bene!
Mi sono sentito tradito molte volte.
Sembra essere una costante nella mia vita, ma alla fine ne sono uscito comprendendo il segreto del tradimento che svelerò anche a voi: nessuno può tradirvi a meno che non lo abbiate voluto.
Il tradimento, se seguite quello che sto dicendo, è causato dal fatto che voi chiedete che qualcuno si comporti in un certo modo.
Così se mi diceste: amavo questa persona ed essa mi tradiva, vi risponderei che non l’avete amata perché vi aspettavate si comportasse in un certo determinato modo e questo non è amore.
L’amore vuol dire ti amo, ti do il mio amore e tu sei libero di esprimere il tuo amore in qualunque modo, che può essere anche andartene.
E’ vero! E’ la verità.
Amore significa che devi comportarti in questo modo con me per provare che mi ami.
Questo significa che do amore solo a chi me lo da indietro?
In egual misura o anche di più o meglio?
No, significa darlo e basta, e se date amore in questo modo, ne avete un immediato riscontro perché la gioia che provate amando, è vostra!
La gioia non dipende dalle altre persone. E’ una considerazione interessante no?
So che è chiamato amore incondizionato, ma mi piace di più chiamarlo gratificazione immediata: do amore perché amo dare amore e sono felice. E non c’è bisogno che tu faccia niente. Sono libero. Hai scelto di ricambiarlo? Va bene.
Ho studiato inizialmente come avvocato e per la legge inglese perché un contratto sia valido, ambedue le parti devono essere a conoscenza del contratto: tutte e due le parti devono firmarlo e devono in qualche modo conoscerlo e inoltre, perché sia valido un contratto deve essere remunerato: una parte deve fare una certa cosa e in cambio l’altra parte deve fare qualcos’altro.
Molte relazioni amorose sono contratti.
L’unico problema è che il contratto non è scritto e di solito non è riconosciuto dalle due parti.
Perché se dite: io ti amerò se starai con me per sempre, state redigendo un contratto, volete essere sicuri che l’altra persona abbia riconosciuto il contratto e sia d’accordo.
Non è amore, non chiamatelo amore. E’ un contratto, null’altro che un contratto.
Fino a quando seguite le regole di un contratto, non chiamatelo amore.

Lee Coit

 
Generale
postato da  claudio maffei alle  14:52 | commenti presenti [3]


COMMENTO BLOG


postato da   iris  [ http://musicaepoesia39.spaces.live.com ] 24 Feb 2008 alle 23:42
Adesso sono , nella quotidianità di lasciare commenti, nel suo blog
ma le confesso, che leggerla e diventata, una lezione di vita per me
per cui, mi scusi.. forse......ma è che leggerla
mi fa riflettee molto su aspetti della vita

pormi domande elaborare pensieri e riflessioni . HO letto il post sul suo libro che uscirà tra breve ..., che sicuramente leggero .. specilamente per le ultime righe che ha scritto.

...Guai se fosse una questione di contratti, oppure , per dimostrare di amore devi....essere.... o no
ma solo, una gratifcazione per chi vuole che tu sia così
L amore, è un sentimento, che senti dentro di te, che altera i pensieri chi ama non ha bisogno di diventare o essere perchè é...
tutto il resto e solo privo di sentimenti.
buona sera, ansi forse notte visto l ora
e mi scusi...sono un assidua lettrice
 




postato da   ale 26 Feb 2008 alle 19:36
buonasera claudio.do del tu perchè avendo partecipato a un suo corso a novembre in quel di arese è come da quel giorno fai parte costantemente della mia vita penso rifletto su quel giorno intenso da lei dedicato a noi cuochi onama........io sono il visivo pericoloso da lei definito in maniera bonaria.............posso solo dire che dare amore a una persona già sposata con situazione sentimentale sua non bellissima e vederla tutti i giorni sapendo che quasi sicuramente non potrà succedere mai nulla è molto doloroso per me.................a volte incide anche sul lavoro pechè vedendola costantemente mi risulta molto difficile..........e lei il problema che credo di non esserle indifferente.che fare non so.........sperei in un suo consiglio claudio anche in mail in maniera privata..........intanto ringrazio ancora per quel giorno fantastico
 




postato da   Simone75 20 Apr 2008 alle 11:58
Speriamo che questa volta l'Italia abbia voluto darsi una pacca sulla spalla e riuscire a rialzarsi.Visto che profondamente ravamo calati in un baratro pieno di cattive notizie.Non che adesso siamo mesi m eglio,ma spero che la nostra classe dirigenziale abbia il concetto di onore e rispetto.Sopratutto sulla dignità delle persone ,visto e considrato che ogni giorno viene alla cronaca fatti che solo al pensiero si rabbrividisce,.Spero vivamente nella nostra patria ,rispetto e onore ambizione e originalità.In tutte le cose da fare ,nel cambiamento delle famiglie nel riavere quella luce che il Sole riesce a dare e sperare.Abbiamo tutti bisogno di esere difesi ,abbiamo tutti bisogno di offrire un po di aiuto a tutte quelle perosone che lo cercano.Non bisogna girare le spalle sena ,non credo che sia nel nostro stile ,affrontare le cose in maniera decisa e feroce.Voglio pensare che ogni cittadino abbia la speranza nel cambiamento radicale dei nostri parlamentari ..
 




AGGIUNGI COMMENTO
(*) campi obbligatori
autore (*) :
indirizzo email :
url :
 
  grassetto corsivo sottolineato inserisci link inserisci collegamento email centra elenco non ordinato elenco ordinato inserisci immagine testo quotato emoticon smile
 
commento (*) :

html code

ubb code

caratteri massimi : 1000

+
- +
-
caratteri rimanenti :
Ricordati di me :
Codice di verifica:

Per inserire il commento devi digitare le lettere e numeri riportati nell'immagine, rispettando i caratteri maiuscoli/minuscoli.
 
 
 


 Stampa questa pagina
 
 © Comuniconline.it - Web Project Graffiti 2000